Marketing B2B i 3 strumenti di marketing più efficaci

Con così tanti strumenti di marketing digitale su cui i marketer digitali B2B possono concentrarsi, può creare confusione identificare su quali concentrarsi ne abbiamo individuati alcuni ma per il Marketing B2B i 3 strumenti fondamentali sono questi:

Nel web marketing B2B e’ importante capire che cercare comunicare su tutti gli strumenti di comunicazione puo’ essere un errore fatale e non portare i risultati aspettati.

3 strumenti di Marketing B2B

Se cerchi di essere attivo su tutti i canali disponibili, non avrai il tempo di essere efficace quanto potresti.

Invece, i marketer digitali B2B dovrebbero scegliere 2-3 canali su cui concentrarsi e concentrarsi sul farli bene. Quindi, mentre ottimizzi i canali, introducine lentamente altri.

Quindi, quando scegli i tuoi canali, su quali ti concentri? In questo post del blog, esamineremo i 3 canali di marketing digitale più efficaci che ogni marketer B2B dovrebbe utilizzare e ne discuteremo il motivo.

I 3 strumenti di marketing B2B più efficaci

Quando si tratta di marketing digitale B2B, identificare 2-3 canali efficaci e concentrare tutta la tua attenzione su di essi è un approccio di gran lunga migliore rispetto a cercare di essere su ogni piattaforma.

Questi sono i tre che dovresti testare.

SEO e marketing dei contenuti

Il canale numero uno su cui ogni marketer B2B deve concentrarsi è la SEO.

La SEO ha un potenziale illimitato e ha la capacità di riportare quantità illimitate di siti web sul tuo sito web. Portando anche più lead di qualsiasi altro canale di marketing digitale. Questo perché quasi tutti coloro che cercano un prodotto inizieranno la ricerca utilizzando un motore di ricerca, come Google.

Una definizione di base di SEO è ottimizzare il tuo sito web per aumentare il tuo posizionamento su un motore di ricerca. Questo viene fatto impostando il tuo sito web in modo che segua gli oltre 200 fattori di ranking che vengono utilizzati per decidere dove un sito web dovrebbe trovarsi su un motore di ricerca. Alla fine, stai cercando di assicurarti il ​​primo posto nella prima pagina.

I fattori di ranking più importanti che determinano la posizione del tuo sito web sono:

  • Velocità del sito web
  • Compatibilità con i dispositivi mobili
  • Un sito web sicuro (certificato SSL)
  • Età del dominio, URL e autorità
  • Collegamenti

Ma soprattutto, il fattore di ranking più importante è il contenuto ottimizzato SEO.

La creazione di contenuti regolari è il modo migliore per un marketer digitale B2B di acquisire nuove parole chiave e proteggere le parole chiave esistenti. Ciò significa che un marketer digitale B2B deve pubblicare costantemente contenuti sul proprio sito Web per far crescere il proprio SEO.

Ciò significa post di blog, case study, guide, video e ogni altra forma di contenuto . Quindi, se fossi in grado di concentrarti solo su un canale di marketing digitale, il contenuto sarebbe quello.

Quando inizi il tuo SEO, devi notare che si tratta di un canale a lungo termine. Significa che non vedrai risultati per almeno un anno. Ma, una volta che rimani coerente e lo fai abbastanza a lungo, decollerà. Passa facilmente i risultati di tutti i tuoi annunci PPC e sui social media .

Linkedin

LinkedIn è una piattaforma di social media in cui tutti i professionisti si collegano con altri professionisti e aziende. È anche visto come un curriculum digitale e pubblico per le persone. Per questo motivo, è la migliore piattaforma di social media per i marketer B2B per promuovere la propria attività.

L’utilizzo di LinkedIn è fondamentale per i marketer B2B che desiderano aumentare la consapevolezza del proprio marchio e generare lead di alta qualità.

Ci sono due cose che i marketer B2B devono fare:

Per fare ciò, la tua azienda deve avere una pagina aziendale, che può essere configurata gratuitamente e rapidamente.

Se vuoi costruire la consapevolezza del marchio e aumentare la portata dei tuoi contenuti che pubblichi per la SEO, devi pubblicare i tuoi contenuti nel newsfeed della tua pagina aziendale. In questo modo le persone che sono invece nella tua attività possono avere accesso diretto ai contenuti che stai pubblicando. Questo è anche essenziale per riportare più persone sul tuo sito web dove puoi convertirle.

La seconda parte di LinkedIn utilizza la sua piattaforma pubblicitaria per amplificare ulteriormente i tuoi contenuti e il tuo sito web. Utilizzando la piattaforma pubblicitaria, puoi mettere i tuoi contenuti davanti a migliaia di occhi e avere accesso a mercati target a cui normalmente non avresti accesso.

L’approccio migliore agli annunci di LinkedIn è quello di prendere i tuoi contenuti con le migliori prestazioni e promuoverli. Per creare lead, dovresti anche promuovere pagine di conversione, ebook e qualsiasi altra risorsa che hai predisposto per la conversione.

Annunci Google

Google è il più grande motore di ricerca e detiene circa il 91% della quota di mercato mondiale.

Questo lo rende il miglior motore di ricerca su cui pubblicare annunci orientati alla conversione.

Prima di impostare i tuoi annunci Google, devi capire che il solo invio di traffico a una home page è una cattiva strategia. Le home page non sono impostate per la conversione, sono impostate per indirizzare le persone a pagine pertinenti sul tuo sito web.

Quindi, prima di iniziare, devi sviluppare una pagina di destinazione che si concentri sulla conversione del traffico. Un ottimo strumento per questo è Unbounce . Unbounce ti consente di impostare pagine di destinazione ad alta conversione marchiate nel marchio della tua attività e memorizzare informazioni sui lead da utilizzare.

Una volta impostata la pagina di destinazione, crea un account Google Ads. Da lì puoi impostare i tuoi annunci Google. Di seguito è riportato un esempio di come appariranno.

E il gioco è fatto.

Questi sono i 3 migliori canali di marketing digitale su cui tutti i marketer B2B dovrebbero concentrarsi. Combinando questi 3 canali, avrai un forte vantaggio rispetto hai tuoi competitor. Col passare del tempo e ottimizzando questi canali, puoi iniziare a implementare più canali da testare.

Se vuoi un supporto o per approfondire questo discorso o per qualsiasi tipo di approfondimento contattaci sarà un’ottima occasione per conoscerci e creare valore per entrambi.

Grazie per aver letto questo contenuto

Emil Tonelli

Buon marketing!

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 2 Media: 5]