Google adwords le strategie di offerta

In google adwords le strategie di offerta e i costi per clic (CPC) vengono definiti con un’asta: occorrerà, in questa fase, stabilire il budget massimo da spendere per entrare nel sistema delle offerte.

Attenzione: questo denaro non corrisponderà a quello realmente impegnato che, viceversa, sarà calcolato da Google dopo la pubblicazione degli annunci.

Solo in questo secondo step sarà possibile valutare il Punteggio di Qualità della campagna.

Tipologie di offerta:

Oltre all’impostazione manuale di un CPC fisso, vi sono attualmente in Adwords  diverse tipologie di offerte automatiche, diverse a seconda della strategia impiegata:

  • CPA Target > Costo per Azione/Acquisizione. I CPC di tutte le parole chiave vengono fissati automaticamente in modo che l’inserzionista ottenga il costo per conversione medio/massimo che ha impostato. Il sistema considera lo storico di conversioni per alzare i CPC delle keywords che hanno convertito di più, abbassando di conseguenza gli altri.

  • ROAS Target > Ritorno sulla spesa pubblicitaria. Il sistema imposta i CPC affinché venga mantenuto il ROI (Return On Investments) stabilito. In questo caso la spesa considerata per il calcolo equivale a quella realmente investita. Il parametro principale di questa strategia è il guadagno rispetto alla spesa pubblicitaria, non il costo per conversione.

  • Massimizza i clic. Il sistema fissa i CPC per ottenere il massimo numero di clic possibili con il budget giornaliero impostato. L’obiettivo è massimizzare la visibilità degli annunci generando il maggior numero possibile di clic a basso costo.

  • Massimizza le conversioni. Il sistema imposta i CPC per ottenere il massimo numero di conversioni possibile con il budget giornaliero stabilito.

  • Posizione nella pagina di ricerca. Il sistema è programmato per mantenere l’inserzionista nella medesima posizione di visualizzazione dell’annuncio. Questa strategia è utile solo quando è riscontrabile una correlazione tra posizione e tassi di conversione.

  • Quota superamento target. Il sistema imposta i CPC in modo da precedere gli annunci di un competitor.

  • CPC ottimizzato. Il sistema aumenterà in autonomia i CPC massimi delle keywords con un ottimo storico di conversioni e limiterà quelli delle parole chiave meno redditizie.
Emil Tonelli

Vuoi ottenere il massimo profitto dalla comunicazione online e sui social?